Giornata del malato: mons. Parmeggiani (Tivoli), “vicini ai fratelli malati e a chi si fa loro compagno di strada”

La diocesi di Tivoli celebra questo pomeriggio dalle 16 nel santuario di Nostra Signora di Fatima a San Vittorino Romano (Rm) la XXVII Giornata mondiale del malato, seguendo il tema “Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date”, proposto nel messaggio scritto da Papa Francesco per questa occasione. Nel giorno dedicato alla memoria liturgica della Beata Vergine di Lourdes, “ci ritroviamo con i nostri fratelli malati, con quanti ogni anno li accompagnano in pellegrinaggio ai Santuari e ogni giorno si prendono cura di loro, con quanti soffrono nel corpo e nello spirito o sono soli e malati nelle case delle nostre parrocchie e con quanti, a vario titolo – medici, infermieri, volontari, ministri straordinari della Santa Comunione ecc. – si fanno compagni di strada di questi fratelli per pregare e celebrare insieme la Giornata del Malato” scrive il vescovo di Tivoli mons. Mauro Parmeggiani nel messaggio inviato alla comunità diocesana e in particolare alle associazioni che si occupano dei malati, come Unitalsi, Arvas, Amci, Misericordia di Villa Adriana, Centro Integrazione Sociale. Sarà mons. Parmeggiani a presiedere la messa. Impartirà poi la benedizione eucaristica, come a Lourdes, e il pomeriggio di preghiera si concluderà con il canto dell’Ave Maria di Lourdes e la processione con le fiaccole, sull’esempio della celebrazione quotidiana che avviene nel santuario mariano francese.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo