Venezuela: Cañizález (giornalista), “se Maduro riesce e restare in sella sarà la distruzione per il Paese”

“In Venezuela si manifesta oggi una richiesta a favore del cambiamento. Le oceaniche proteste sono state pacifiche e in risposta alla convocazione effettuata dai deputati dell’Assemblea nazionale, il Parlamento, l’unico potere pubblico non cooptato dal chavismo”.
Lo scrive, in un articolo per il Sir, Andrés Cañizález, giornalista e docente di Scienza Politica all’Università Cattolica Andrés Bello di Caracas. Come è noto infatti, l’Assemblea nazionale fu eletta nel 2015 con un travolgente appoggio popolare alle forze di opposizione. Si è trattato delle ultime elezioni libere e trasparenti in Venezuela.
“Abbiamo bisogno di elezioni in Venezuela? – si chiede Cañizález –. Senza dubbio, però a organizzarle non può certo essere Maduro, e neppure i poteri a capo dei quali ha messo i suoi fedelissimi, come il Consiglio nazionale elettorale (Cne) o il Tribunale supremo di giustizia (Tsj). Perché la crisi inizi a trovare soluzione, bisogna che Maduro lasci il potere e io, come milioni di venezuelani, credo che si debba trattare di un’uscita di scena pacifica. La permanenza di Maduro per altri sei anni (fino al 2025), questa è la sua intenzione detta pubblicamente, significherà la distruzione totale del Venezuela e l’uscita, ancora più imponente, dei venezuelani di tutte le classi sociali per cercare migliori opportunità di vita e libertà in altri Paesi”.
Ogni giorno, secondo l’Onu, emigrano dal Venezuela (in maggioranza attraversando la Colombia per andare in vari paesi sudamericani) circa 5mila venezuelani. “Sì, ogni giorno. Secondo gli organismi specializzati in migrazioni, l’uscita di massa dei venezuelani è il fenomeno di mobilità umana più grande che si sia mai verificato in America Latina”, prosegue il giornalista, che scrive “Se Maduro riesce a restare al potere nonostante questa crisi e il mancato riconoscimento sia interno che internazionale, grazie fondamentalmente alle Forze armate, il Venezuela e i venezuelani si devono aspettare un futuro ancora peggiore”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo