Ue: Covassi (Commissione Ue), “andare a votare per darle un volto umano”

foto SIR/Marco Calvarese

“Una campagna non solo per i giovani, ma fatta dai giovani”. Così Beatrice Covassi, capo della rappresentanza in Italia della Commissione europea, ha definito “Stavoltavoto.eu”, la campagna di voto istituzionale lanciata per informare i cittadini e promuovere la partecipazione al voto alle elezioni europee del prossimo 26 maggio. “Oggi – ha detto durante l’evento che si è svolto all’Auditorium Parco della Musica – è tempo delle sfide: dalle migrazioni, allo sviluppo sostenibile, ai cambiamenti climatici: c’è chi vorrebbe tornare indietro e tornare all’epoca in cui tutti ci rinchiudiamo nei confini nazionali”. Ma, ha avvertito Covassi, “la paura non può essere risposta”. Secondo Covassi, “è il tempo delle scelte, di agire: non di rimanere passivi davanti alla storia, perché abbiamo la possibilità di influenzare la storia, di creare un’Europa da volto umano, più vicina alla gente”. Andare a votare significa “prendere il futuro nelle mani e decidere di fare un’Europa più bella”, ha aggiunto il capo della rappresentanza in Italia della Commissione europea, ricordando che “l’Europa è un posto dove si vive bene, dal punto di vista dei diritti e della vita quotidiana”: Per questo, ha scandito, “dobbiamo riscoprire l’orgoglio della nostra storia e delle nostre radici”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa