Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Italia in recessione, Trump valuta ritiro da trattato con Russia su armamenti nucleari, morti per influenza, giovani assassinati in Venezuela

(Foto Andrea Maltese)

Economia: Italia in recessione nel quarto trimestre del 2018

L’economia italiana nel quarto trimestre del 2018 ha registrato una contrazione dello 0,2%. Lo comunica l’Istat. In base a dati provvisori, si tratta del secondo trimestre consecutivo di calo dopo il -0,1% del periodo luglio-settembre. Nel confronto con il quarto trimestre 2017 il Pil è aumentato dello 0,1%. Questa contrazione è per l’economia italiana il peggiore risultato da 5 anni a questa parte. Secondo l’Istat, per ritrovare un calo simile si deve infatti risalire al quarto trimestre del 2013, quando il Pil segnò appunto un equivalente -0,2%. Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, conferma che il rilancio avverrà nel secondo semestre dell’anno.

Usa: Trump valuta il ritiro dal trattato con la Russia per il controllo degli armamenti nucleari

L’amministrazione Trump sta valutando il ritiro degli Usa dallo storico trattato con la Russia per il controllo degli armamenti nucleari (Inf), firmato da Ronald Reagan e Michail Gorbaciov e pietra miliare della fine della Guerra Fredda. Era stato lo stesso presidente americano Donald Trump settimane fa a dare la scadenza del 2 febbraio, accusando Mosca di aver ripetutamente violato quegli accordi. Accuse sempre respinte dal Cremlino, che a sua volta ha ammonito la Casa Bianca su una pericolosa ripresa della corsa alle armi nucleari. La conferma della decisione di uscire dal trattato sarebbe arrivata dopo il fallimento degli ultimi negoziati tra americani e russi svoltisi nell’ultima settimana a Pechino. Tecnicamente il ritiro dall’accordo Inf dopo l’annuncio dovrebbe scattare sei mesi dopo.

Salute: 39 persone decedute da ottobre a causa dell’influenza

Salgono a 39 le persone decedute da ottobre ad oggi a causa dell’influenza, mentre 191 sono state quelle ricoverate in terapia intensiva, tra cui anche 4 donne in gravidanza. Lo riporta FluNews-Italia, il bollettino settimanale dell’Istituto Superiore di sanità. La maggior parte di decessi e casi gravi si è verificato in soggetti di età pari o superiore a 50 anni, e l’84% dei casi risultava non vaccinato.
Nel 77% dei casi gravi e nell’82% dei deceduti era presente almeno una condizione di rischio preesistente, come diabete, tumori, malattie cardiovascolari, respiratorie o obesità.

Venezuela: Guaidó denuncia “70 giovani assassinati in una settimana dalle forze speciali di polizia”

“Maduro ha perso il controllo del Paese e la popolazione sta soffrendo. Ci sono 70 giovani assassinati in una settimana dal faes, le forze speciali di polizia, e 700 persone in carcere, 80 minorenni addirittura bambini”. Lo denuncia Juan Guaidó, auto-dichiaratosi presidente ad interim del Venezuela, in un’intervista al Tg2.

Ondata di gelo: negli Usa almeno 21 vittime e temperatura inferiori a quelle registrate in Antartide

Sono almeno 21 le vittime in diversi stati americani a causa del Polar Vortex, l’ondata di gelo record che ha colpito il Paese. Il fronte freddo, che si estende da New York al Montana, ha portato temperature inferiori a quelle registrate in Antartide, e i funzionari hanno avvertito che stare all’esterno anche solo per 5 minuti potrebbe portare al congelamento. Tra le vittime ci sono uno studente dell’University of Iowa, trovato morto fuori dalla sua casa a Detroit. Un altro uomo, ex membro del consiglio comunale di Ecorse, è stato trovato morto in Michigan, mentre in Illinois un anziano di 82 anni è morto per ipotermia fuori dalla sua abitazione. A Chicago, invece, un 75enne ha perso la vita dopo essere stato investito da uno spazzaneve.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa