Diocesi: Vercelli, al via domani il ciclo di conferenze “Alla ricerca dei segni dei tempi” promosso dal Meic

Si apre domani, con un incontro dedicato a “Come sta la democrazia”, il ciclo di conferenze “Alla ricerca dei segni dei tempi – Sulle orme di Papa Francesco” promosso dal Meic di Vercelli.
Il percorso, spiegano gli organizzatori, “affronterà argomenti di grande attualità, come la tenuta del sistema democratico e il suo ruolo nel futuro del nostro Paese. Si tratta di un fattore importante che non riguarda solo l’Italia ma anche l’Europa”.
Domani pomeriggio, dalle 15, nell’aula magna del seminario interverranno Franco Monaco, giornalista ed ex parlamentare, e padre Giuseppe Riggio, gesuita del Centro culturale San Fedele di Milano e caporedattore della rivista “Aggiornamenti Sociali”.
Il ciclo proseguirà poi venerdì 15 febbraio con un appuntamento dedicati a “Crisi e futuro del progetto europeo” con gli interventi di mons. Marco Arnolfo, arcivescovo di Vercelli, Renato Balduzzi, costituzionalista ed ex membro del Csm, Riccardo Ghidella, presidente nazionale dell’Ucid.
Sabato 9 marzo cisi interrogherà su “Serve ancora l’Europa?” con lo stoico Agostino Giovagnoli, e Giuseppe Chiellino, giornalista del Sole 24 Ore. Sarà incentrato su “La globalizzazione dell’indifferenza” l’incontro di sabato 23 marzo al quale prenderanno parte il filosofo Silvano Petrosino e il teologo don Pier Davide Guenzi. Il 6 aprile saranno il filosofo Stefano Biancu, vicepresidente nazionale Meic, e il teologo Marco Vergottini a parlare di “Paolo VI e Papa Francesco: la Chiesa e la modernità”. Chiuderà il ciclo il 10 maggio la lectio divina “Dalla Paura alla speranza” predicata da fratel Emanuele Marigliano, priore del monastero “Dominus Tecum” di Pra ‘d Mill (Bagnolo Piemonte).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa