Morte Piero Terracina: Di Segni (Ucei), “faro di luce in tempi in cui tornano parole di odio e negazionismo”

“Caro Piero, prendere commiato da te, dalla tua vita, dal tuo sorriso e dalla tua voce è straziante. Sei stato un gigante, un uomo formidabile capace di gettare il cuore oltre ogni ostacolo. Un vero faro di luce in questi tempi oscuri, in cui parole di odio e negazionismo tornano ad attraversare la società”. Così la presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Noemi Di Segni, in una nota, dice addio ad uno degli ultimi testimoni della Shoah in Italia. “Grazie – aggiunge – per tutto quello che hai fatto per tutti noi – singoli, comunità e istituzioni – e per essere stato la voce delle nostre anime tormentate e delle coscienze civili. Per la tua testimonianza lucida dell’orrore vissuto. Per come, al prezzo di indicibili sofferenze, hai saputo trasmettere un messaggio di consapevolezza e speranza alle nuove generazioni. Siamo orfani di te e della tua calda presenza e il tuo dono di testimonianza è impresso nelle nostre esistenze. Continueremo in questo tuo cammino ed esigere verità e dignità per ogni essere che tu abbracciavi con la tua fede. Che il tuo ricordo sia di benedizione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia