Golden Globe 2020: “Marriage Story”, “The Irishman” e “Joker” guidano le nomination. Marco Bellocchio fuori dalla gara

In testa alle nomination per il cinema figurano “Marriage Story” di Noah Baumbach (Netflix) con 6, “The Irishman” di Martin Scorsese (Netflix) e “C’era una volta a… Hollywood” di Quentin Tarantino (Columbia) con 5, “Joker” di Todd Phillips (Warner) cn 4. Stiamo parlando dell’edizione 77 dei premi Golden Globe, annunciati oggi a Los Angeles, ovvero i premi della stampa estera accreditata presso la Hollywood Foreign Press Association. La premiazione si svolgerà il prossimo 5 gennaio.
I Globes, che premiano il meglio tra cinema e serie televisive dell’anno, anticipano ogni volta la linea di tendenza dei premi Oscar. Molte le previsioni indovinate negli ultimi mesi, con qualche dimenticanza: tra i super favoriti il Leone d’oro di Venezia 76 “Joker” (tra le candidature, miglior film, regia e attore) e “The Irishman” (tra cui regia, film e attori non protagonisti). A sorpresa si impone “Marriage Story”, passato in concorso a Venezia 76 ma senza premi, che conquista in particolare le categorie attori con Scarlett Johansson, Adam Drive e Laura Dern. Amarezza per l’Italia, che non rientra nella cinquina dedicata al miglior film straniero: “Dolor y gloria” di Pedro Almodóvar (Spagna), “Parasite” di Bong Joon-ho (Corea del Sud, già Palma d’oro a Cannes), “The Farewell” di Lulu Wang (Cina-Usa), Ritratto della giovane in fiamme” di Céline Sciamma (Francia) e “I miserabili” di Ladj Ly (Francia).
Sul fronte televisivo, ritroviamo alcuni protagonisti dei recenti premi Emmy Awadrs. In lizza infatti con più candidature ci sono: la miniserie evento “Chernobyl” (4 nomination, HBO) e “The Crown 3” (4, Netflix). Tra le sorprese, la seconda stagione di “Big Little Lies” (3, HBO), il fenomeno “Fleabag” (3, Prime Video), il consolidato “The Kominsky Method” (3, Netflix) e la rivelazione “Succeccion” (3, HBO). Si fa spazio anche la nuova serie di Apple+ “The Morning Show” con 3 nomination. Delude, infine, le aspettative l’ottava stagione di “Game of Thrones”, che concorre solo per la categoria miglior attore protagonista, Kit Harington.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia