Scuola paritaria: Kaladich (Fidae), in Italia “non ha ancora raggiunto il vero riconoscimento nella sua funzione di servizio pubblico”

“L’idea di proporre quest’anno come tema del Congresso nazionale della Fidae quello di educare attraverso le arti, nasce dall’invito che il Santo Padre ha rivolto al mondo della scuola nel maggio 2014. Dove aveva sottolineato come la sua missione fosse quella di sviluppare il senso del vero, del bene e del bello. Attraverso un cammino ricco, fatto di tanti ingredienti per tradurli in occasione di crescita”. Così Virginia Kaladich, presidente nazionale di Fidae, federazione di scuole cattoliche primarie e secondarie, a margine dell’assemblea nazionale riservata ai soci che apre il congresso nazionale della Federazione istituti di attività educative (Fidae), dal 4 al 6 dicembre a Roma, dal titolo “I linguaggi delle nuove generazioni: educare attraverso le arti”.
Kaladich, ha poi ricordato come la tre giorni cada nel ventennale delle “Norme per la parità scolastica e per le disposizioni sul diritto allo studio e all’istruzione”, che “presentano ancora molti punti irrisolti e dalla cui realizzazione siamo ben lontani”. “Un momento di bilancio – ha commentato – che ci interroga soprattutto su cosa possiamo fare”. La scuola paritaria in Italia, infatti, ha sottolineato, “non ha ancora raggiunto il vero riconoscimento nella sua funzione di servizio pubblico nel sistema italiano integrato di istruzione”.
La presidente ha infine fatto notare come il Congresso si inserisca nel solco dell’evento mondiale voluto da Papa Francesco, che si svolgerà il 14 maggio 2020, e avrà per tema “Ricostruire il patto educativo globale”. “Un incontro per ravvivare l’impegno per e con le giovani generazioni, rinnovando la passione per un’educazione più aperta ed inclusiva, capace di ascolto paziente, dialogo costruttivo e mutua comprensione. Con il fine di una società migliore che veda i giovani di oggi protagonisti del domani”, ha concluso la Kaladich, citando le parole del Papa per il lancio del patto educativo del 12 settembre.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa