Immacolata: Gaeta, l’arcivescovo Vari aprirà la porta santa per il Giubileo dell’Annunziata. “Segno di spirito civico e cristiano”

L’arcivescovo di Gaeta, mons. Luigi Vari, aprirà la porta santa del santuario della Santissima Annunziata, l’8 dicembre, dando il via al Giubileo in occasione dei 700 anni di fondazione. Lì è custodita la Cappella d’Oro, dove Pio IX pensò al dogma dell’Immacolata Concezione. L’apertura del Giubileo avverrà, alle 17, con la recita comunitaria del Rosario. Alle 18, vi sarà l’apertura della porta santa e la messa solenne presieduta dal presule. Nel suo messaggio scrive che quest’opera pia “contiene in sé tante storie di carità e di fede e rimane un segno eloquente dello spirito civico e cristiano della città di Gaeta nei secoli”. “Una vera impresa della carità: questa è l’impressione che si ha visitando ancora oggi il complesso che sorprende per la sua imponenza e per la ricchezza delle opere che custodisce – evidenzia l’arcivescovo -. Soprattutto l’Annunziata è cara a tutti perché è un monumento all’amore della città a Maria e in questo luogo è custodita la Cappella d’Oro dove Pio IX pensò al dogma dell’Immacolata Concezione”. Infine, il presule ricorda che “chiunque visiterà la chiesa dell’Annunziata e l’annessa Cappella d’Oro e vi sosterà in preghiera, alle consuete condizioni – confessione sacramentale, comunione e preghiera secondo le intenzioni del Papa – potrà ottenere l’indulgenza plenaria per sé o per i propri cari defunti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa