This content is available in English

Lussemburgo: “Fare chiesa insieme”, tema dell’anno giubilare per i 150 anni dell’arcidiocesi

“Se durante il primo secolo dell’esistenza della nostra diocesi, il numero di abitanti era uguale al numero dei fedeli”, oggi “i cristiani sono diventati una minoranza”; ma “spesso le minoranze qualificate hanno apportato nuove energie alla società”. È l’arcivescovo di Lussemburgo, card. Jean Claude Hollerich, che scrive guardando al 150° anniversario di fondazione dell’arcidiocesi, ricorrenza che sarà celebrata nel 2020 con un anno giubilare diocesano. Il tema sarà “Fare Chiesa insieme”: la storia dell’arcidiocesi “ha avuto i suoi alti e bassi, exploit eroici e fallimenti, periodi armoniosi e tempi di scontro tra Chiesa e società”; ha avuto “un impatto significativo sulla vita del Paese”; è stata “una forza di potere con una grande influenza, che non vedremo in futuro”, scrive il cardinale. “Dovremmo rimpiangere tutto questo?”. La risposta sta nel credere che si è “veramente forti solo se ci impegniamo con convinzione come Chiesa pellegrina nella grande storia d’amore tra Dio e l’umanità”, solo se si è “Chiesa in grado di irradiare l’amore di Dio”. Il giubileo, scrive ancora il cardinale, “ci invita ad ampliare la nostra visione di una Chiesa che non esiste per se stessa, ma che è chiamata a seminare fede nei campi del futuro”, condividendo la vita degli uomini e donne del nostro tempo. “La comunità ecclesiale non dovrebbe diventare un laboratorio di futuro a partire dalle domande delle persone, confrontandole con il messaggio eternamente giovane del Vangelo?”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo