Fisco: Milano, convegno in Università Cattolica. Guerra (Mef), “imposte sul reddito, ripristinare un sano concetto di progressività”

Nel corso del convegno “Redesigning the Italian Tax System. Il sistema fiscale italiano: verso una nuova architettura”, svoltosi ieri a Milano all’Università Cattolica, durante la sessione dedicata al tema “riforma della tassazione delle persone fisiche” Vincenzo Visco, già ministro della Finanze, ha proposto l’introduzione di una modesta imposta patrimoniale potrebbe essere una soluzione per riformare il sistema fiscale italiano. “Questa imposta patrimoniale dovrebbe sostituire tutti i prelievi che oggi esistono sui redditi da capitale e che andrebbero dunque aboliti. Questo perché uno dei problemi principali del nostro sistema fiscale è che mentre i redditi da lavoro sono tassati più o meno pienamente i redditi da capitale sono tassati poco e male”. Per Maria Cecilia Guerra, sottosegretario al ministero dell’Economia e delle Finanze (Mef), “l’imposta sul reddito è la prima cosa su cui bisogna intervenire”. Secondo l’economista “è importante che si faccia una riforma fiscale per ridare ordine a un sistema che ha perso ogni caratteristica per quanto riguarda l’equità: abbiamo redditi diversi tassati in modo assolutamente diverso e senza alcuna logica, abbiamo un sistema pieno di agevolazioni fiscali temporanee, permanenti che cambiano di anno in anno, per cui praticamente ogni soggetto ha una sua specifica imposta”.
E “se una certa categoria ha un ‘santo in paradiso’ o c’è un parlamentare che propone un’agevolazione, la riceve. Ma non possiamo andare avanti così”, ha aggiunto il sottosegretario al Mef. “Per quanto riguarda l’imposta sul reddito ci vuole un sistema omogeneo e ordinato in cui sia ripristinato un sano concetto di progressività: questo perché l’imposta deve essere innanzitutto equa, per non dare un senso di insopportabilità e, poi, non deve distorcere i comportamenti creando differenze non spiegabili fra un tipo di impiego o un tipo di lavoro o un tipo di comportamento o un altro”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo