Diocesi: Padova, proseguono gli incontri per i “25 anni della Regola d’oro di Casa S. Chiara”

Secondo appuntamento, sabato 9 novembre, per celebrare i 25 anni di vita e di attività di Casa Santa Chiara, la struttura delle suore francescane elisabettiane nata nel 1994 a Padova come segno concreto di carità e in risposta ai bisogni dell’uomo e in particolare come comunità alloggio per malati di Aids. Col passare degli anni Casa Santa Chiara si è aperta anche ad altri servizi, come l’assistenza domiciliare e il reinserimento sociale e, dal 2006, in collaborazione con ex Ulss 16 e Regione Veneto, l’accoglienza di malati oncologici terminali. I festeggiamenti si sono aperti domenica scorsa con la messa presieduta dal vescovo mons. Cipolla. Sabato pomeriggio, dalle 15.30 alle 17, nella Casa madre delle suore francescane elisabettiane a Padova, si terrà un incontro dal titolo “25 anni di Regola d’oro. L’accoglienza per tutti di Casa S. Chiara”. Sono previsti gli interventi di don Giulio Osto, docente di ecumenismo della Facoltà teologica del Triveneto, di sr. Enrica Martello, di Paolo Forzan, medico palliativista, e di Elena Licci Tidei, emozional coach, ed Emanuela Magno. Il terzo e ultimo appuntamento è in programma lunedì prossimo, 11 novembre, gironata nazionale per le cure palliative. È stata organizzata una serata di approfondimento, con inizio alle 20.45, che si terrà nell’aula magna dell’Istituto S. Antonio dottore a Padova. La storica dell’arte Luisa Fantinel parlerà de “L’arte di morire. Un viaggio per immagini nella storia occidentale”, mentre Alberto Borin, coordinatore dell’associazione Valentina Penello, si soffermerà sul diritto di tutti alle cure palliative.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo