Bimbo malato abbandonato a Torino: Celesti (Bambino Gesù), “non esistono bambini incurabili”. Richieste di accoglierlo sono “un bel segnale di civiltà”

Curare non significa soltanto guarire; a volte le malattie sono inguaribili ma non esistono bambini incurabili. Ne è convinta Lucia Celesti, responsabile dei Servizi sociali dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma. Con riferimento al caso del piccolo Giovannino, in un’intervista al Sir afferma: “Capita anche a noi che bambini in condizioni di salute precarie vengano abbandonati in ospedale dai genitori”. Se non vengono riconosciuti da mamma e papà alla nascita, vengono automaticamente dichiarati adottabili. “Presso il Tribunale dei minori esistono liste di aspiranti genitori, molti dei quali disponibili ad adottare anche bimbi con problemi di salute”. Più complessa la situazione di quelli abbandonati in tempi successivi: in questi casi l’ospedale segnala la vicenda al Tribunale dei minori che avvia indagini approfondite e “può arrivare anche alla sospensione della responsabilità genitoriale”. Nel frattempo questi bimbi trovano sistemazione o in casa famiglia o in affidamento presso famiglie. Per Celesti i genitori affidatari “che accolgono un figlio gravemente malato senza avere la certezza che resterà per sempre con loro, sono ‘i santi moderni’”. Pur senza giudicare né tantomeno condannare chi non se la sente di affrontare percorsi così impegnativi, l’assistente sociale ricorda che “il nostro sistema sanitario garantisce cure gratuite e percorsi di sostegno e accompagnamento, anche se non omogeneo in tutte le regioni e sicuramente migliorabile”. A fronte dell’aumento delle malattie croniche, “sono necessari maggiori investimenti sul sociale perché i bimbi con queste patologie hanno bisogno di una rete di sostegno formata da pediatra di base, specialisti di riferimento, rete ospedaliera e servizi sociali”. E sulla corsa alla solidarietà per Giovannino conclude: “È un bel segnale che dimostra la grandissima civiltà e capacità di accoglienza del Paese”.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo