Seggiolini antiabbandono: Ciccarelli (Forum Famiglie), “Governo blocchi sanzioni fino all’attivazione degli incentivi”

“Le famiglie hanno accolto con sorpresa l’anticipazione a oggi della messa in vigore della normativa che obbliga ad avere seggiolini dotati di sensore antiabbandono in auto. Si era parlato di marzo 2020, invece si parte a novembre. Siamo sempre favorevoli a tutte le azioni utili ad evitare tragedie come quelle accadute in passato, ma siamo convinti che questa sia di fatto una tassa indiretta sulle spalle delle famiglie con figli, che le metterà in difficoltà”. È l’opinione espressa da Emma Ciccarelli, vicepresidente del Forum delle associazioni familiari, in merito all’attivazione – a partire da oggi – della nuova normativa che impone la presenza di seggiolini antiabbandono in automobile. “Pare quasi che lo Stato si ricordi dei nuclei familiari solo per accorpare sanzioni, anziché premiarli per aver messo al mondo dei figli – aggiunge -. Il Forum Famiglie chiede che le sanzioni previste per chi non fosse in regola con la nuova normativa vengano ‘congelate’ almeno fino a quando non saranno emanate disposizioni chiare sull’erogazione del contributo statale per chi dovrà acquistare gli adattatori o i nuovi seggiolini”. Ciccarelli conclude: “Confidiamo, inoltre, nell’impegno del Governo a informare in modo adeguato le famiglie, mettendole in condizione di provvedere ed evitare le sanzioni”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo