This content is available in English

Economia: previsioni della Commissione. Italia maglia nera in Europa, crescita al palo. Bene l’Irlanda, male la Germania

Le previsioni economiche della Commissione dipingono un quadro nero per l’Italia. Fanalino di coda un Europa, l’Italia mostra una crescita per il 2019 allo 0,1%, risalendo, di poco, nel prossimo anno (0,4) e nel 2021 (0,7). La disoccupazione resta al 10,0% nei tre anni, mentre cresce incessantemente il debito: 136,2% quest’anno, 136,8 nel 2020 e 137,4 nel 2021. Il giudizio della Commissione è chiaro: “L’economia italiana è in stallo dall’inizio del 2018 e ancora non mostra segnali significativi di ripresa”. L’Irlanda invece ha una crescita record: 5,6% nel 2019, seguita da Malta (5,0%). Ottime le performance di quasi tutti i Paesi dell’Est: Ungheria 4,6%, Polonia e Romania 4,1, Bulgaria 3,6, Lituania 3,8%. La Germania è quest’anno penultima in Europa, con un Pil stimato allo 0,4%, per poi risalire nei prossimi due anni all’1,0%.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo