Diocesi: Trento, domani sera incontro sulla fratellanza umana universale con cattolici e musulmani

Chiesa cattolica e comunità islamiche attive in Trentino si ritroveranno domani sera, alle 20.30, all’oratorio dei Solteri a Trento per un incontro pubblico nel corso del quale si rifletterà insieme sul “Documento sulla fratellanza umana per la pace mondiale e la convivenza comune” sottoscritto lo scorso febbraio da Papa Francesco e dal Grande Imam di Al-Azhar Ahmad Al-Tayyeb, in occasione del viaggio del Papa negli Emirati Arabi. Ad aprire la serata sarà Alberto Conci, che farà un’introduzione sul documento; seguirà un confronto tra i rappresentanti delle due comunità cristiana e musulmana, con proposte concrete per sviluppare occasioni di dialogo. Don Cristiano Bettega, delegato diocesano per il dialogo interreligioso, guiderà la delegazione cattolica; sull’altro versante l’Imam Aboulkheir Breigheche e i responsabili di altre comunità islamiche presenti in Trentino. Al dialogo farà seguito una preghiera condivisa e un momento finale di convivialità.
Lo scorso 29 ottobre, durante l’assemblea degli studenti dell’istituto “Martini” di Mezzolombardo, don Bettega e il giovane di origini marocchine Zakaria El Kouara (laureato in fisica all’Università di Trento e rappresentante della comunità islamica delle valli del Noce) hanno dialogato a lungo con i ragazzi sulla sfida della convivenza tra religioni diverse. “Come si può intuire – spiega don Bettega –, abbiamo deciso per quest’anno di vivere la Giornata per il dialogo cristiano-islamico non in una sede istituzionale, ma in due diversi luoghi, dove cristiani e musulmani convivono nella quotidianità: una scuola e il territorio di una parrocchia di città. L’intenzione è quella di inventare proposte per continuare su questa strada: per continuare a riscoprire quanto il dialogo sia arricchente”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo