Diocesi: Genova, erogato circa un milione di euro all’anno per sostenere famiglie in difficoltà dal 1996 al 2018

Negli ultimi 22 anni, la diocesi di Genova ha erogato circa 1 milione di euro all’anno per sostenere numerose famiglie in difficoltà. “Oltre il 50% delle famiglie seguite accoppia ai problemi molto gravi la scarsità di risorse a disposizione e i Centri di ascolto si confermano il primo punto di contatto con queste realtà”, ha affermato mons. Pier Luigi Pedemonte, direttore dell’Ufficio Famiglia, intervistato dal settimanale cattolico di Genova, “Il Cittadino”. Dai dati pubblicati è emerso che la Commissione Emergenze Famiglie, dal 1996 al 2018, ha totalizzato 2.954 interventi, per un impegno finanziario di 2.582.233 euro, a cui vanno aggiunti 3.646 interventi del Fondo antiusura per 19.462.058 euro. Lo scorso anno sono stati garantiti prestiti per un milione di euro, per un valore medio di 9.010 euro (contro i 7.800 euro del 2017). Dai dati parziali riferiti all’anno corrente è emerso che le richieste di aiuto alla Fondazione antiusura S. M. Del Soccorso sono aumentate del 10%: sono state, infatti, 609 dal 1° gennaio al 30 settembre, a fronte delle 556 dello stesso periodo dell’anno precedente. “Le situazioni più critiche – ha sottolineato mons. Pedemonte – possono essere gestite solo in sinergia con le risorse presenti sul territorio, che vanno quindi conosciute e valorizzate. Certamente, le maggiori richieste riguardano le difficoltà economiche, le crisi di coppia e l’educazione dei figli”. Le statistiche rese note dall’Ufficio Famiglia riguardano poi l’attività dei centri di preparazione al matrimonio, l’organizzazione degli incontri coniugali e matrimoniali nonché l’università dei genitori. Per quanto riguarda l’attività del Centro di aiuto alla vita è emerso che nel 2017 sono state seguite 127 gestanti, mentre altre 56 donne hanno ricevuto diverse forme di aiuto. Lo scorso anno il numero delle gestanti seguite è stato di 192 mentre a 96 sono state assicurate altre forme di aiuto. A due donne è stato assicurato l’alloggio, a 190 diverse forme di assistenza (tra cui 60 di tipo psicologico-morale, 49 aiuti in aiuti concreti e 61 in denaro). Negli ultimi due anni, infine, il Centro aiuto alla vita ha seguito la nascita di 201 bambini.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo