Cooperazione: Torino, il 9 novembre tavola rotonda “Lo sviluppo è il nuovo nome della pace” promossa dal Vis in ricordo di Maurizio Baradello

Sarà dedicata a “Lo sviluppo è il nuovo nome della pace” la tavola rotonda promossa per sabato 9 novembre, a Torino, in ricordo di Maurizio Baradello, tra i soci fondatori del Vis (Volontariato italiano per lo sviluppo) scomparso nel maggio 2017. L’iniziativa si terrà in concomitanza con l’assemblea annuale del Vis con i presidi territoriali e sarà ospitata dalle 15, a Valdocco, presso la sede dei Salesiani di Don Bosco. Al centro del confronto, spiega una nota, “la promozione di società pacifiche ed inclusive ai fini dello sviluppo sostenibile, in linea con l’Obiettivo di sviluppo sostenibile n. 16 dell’Agenda Onu 2030 ‘Pace, giustizia e istituzioni forti’”.
La tavola rotonda, aperta dal saluto di don Guido Errico, direttore dei Salesiani di Valdocco, sarà introdotta dal presidente del Vis, Nico Lotta. Interverranno come relatori Gianni Vaggi (consigliere nel comitato esecutivo del Vis e direttore del master in Cooperazione allo sviluppo presso l’Università di Pavia) su “SDGs, sviluppo e pace”, Maria Bottiglieri (Ufficio Cooperazione internazionale del Comune di Torino) su “Il progetto Nur (New Urban Resources) in Palestina”, don Augusto Negri (presidente del Centro “Peirone”) su “Aspetti dei jihad: conflitti o guerre di religione?” e Angela Dogliotti (presidente del Centro studi Sereno Regis) su “Educare alla pace e alla non violenza”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo