Diocesi: Latina, uno sportello del Consultorio familiare contro la violenza di genere con il progetto “Donne in rete”

Proporre un percorso complementare alla denuncia e accompagnare le donne vittime di violenza verso un’autonomia psicologica, economica e relazionale: questi gli obiettivi con cui il Consultorio diocesano “Crescere insieme” di Latina ha attivato uno sportello all’interno del progetto “Donna in rete”, promosso da Caritas Italiana con fondi 8xmille. L’iniziativa viene presentata alla comunità civile ed ecclesiale venerdì 29 novembre alle 17 presso la curia vescovile, nella settimana della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. “La nostra adesione al progetto è conseguenza di un impegno pluriennale per l’accoglienza di persone in gravi difficoltà individuali e relazionali, alle quali offriamo percorsi di aiuto mirati e personalizzati – spiega il presidente del Consultorio Crescere insieme, Vincenzo Serra –. Sosteniamo i professionisti che mettono a disposizione del Consultorio le proprie competenze per rispondere a un problema urgente sul nostro territorio, interessato negli ultimi anni da tragici episodi di violenza familiare”. Psicologi, psicoterapeuti, avvocato, mediatori, strutture per l’accoglienza e l’inserimento professionale compongono il sistema di intervento, con possibilità di intraprendere percorsi di mediazione familiare, quando la donna non sia in pericolo. “È necessario offrire servizi qualificati e di prossimità per la rinascita per la donna. Come Consultorio d’ispirazione cristiana, ci impegniamo a promuovere una cultura di vita, che educhi al rispetto reciproco tra uomo e donna e nei confronti di ogni persona”, conclude il presidente Serra.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia