Francia: dopo la cattedrale di Oloron-Sainte-Marie, vandalizzata la chiesa Saint Jean di Tarbes. Il vescovo, “fatti inquietanti”

Proseguono gli atti vandalici nelle chiese francesi. A meno di un mese dal danno subito dalla cattedrale di Oloron-Sainte-Marie (patrimonio dell’Unesco), anche la chiesa di Saint Jean, nel centro di Tarbes, è stata vandalizzata. Mercoledì 21 novembre, due ignoti hanno sfondato la porta della chiesa, strappato e bruciato i libri delle canzoni; inoltre, una statua è stata spostata dalla sua base e uno dei due uomini ha addirittura urinato contro un muro. Ieri il vescovo della diocesi di Tarbes, mons. Nicolas Brouwet, ha fatto un sopralluogo nella chiesa insieme al prefetto e al sindaco definendo i fatti accaduti “inquietanti”. “Non è una profanazione nel senso stretto del termine”, ha aggiunto chiedendosi: “Queste persone volevano divertirsi o hanno qualcosa in particolare contro le religioni e la religione cattolica?”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia