Lussemburgo: la Chiesa cattolica accoglie due famiglie arrivate dal campo profughi di Lesbos

Due famiglie che erano nel campo profughi di Lesbos ora sono in Lussemburgo; sono state accolte ieri dal card. Jean-Claude Hollerich, hanno pranzato con lui, e ora saranno accompagnate dalla Chiesa cattolica del Granducato per i prossimi due anni. Il cardinale era stato nel maggio scorso in Grecia, fa sapere il sito dell’arcidiocesi, e si era impegnato a un gesto concreto di solidarietà. In occasione della nomina cardinalizia di mons. Hollerich a ottobre, e dell’ordinazione episcopale del vicario diocesano Leo Wagener, a settembre, erano stati raccolti 76mila euro per questa iniziativa. I costi per accompagnare le due famiglie per i prossimi due anni sono stimati tra i 180 e i 200mila euro, fa sapere Reech eng Hand, l’ente della Chiesa cattolica che si occupa di accoglienza dei migranti. Le due famiglie, una beduina del Kuwait (con due bambini di 5 e 8 anni) e una di siriani (con due bambini, gemelli di 2 anni), saranno ospitati in due appartamenti a Oberfeulen, dove già le associazioni e gruppi locali si sono attivati per accogliere e affiancare la famiglia. Al termine dei due anni, se sarà ancora necessario, le famiglie rientreranno nei programmi di aiuti sociali statali, secondo un accordo siglato con il ministero dell’immigrazione.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori