This content is available in English

Conferenza sul futuro dell’Europa: risoluzione al Parlamento, obiettivi e temi fra cui valori comuni, democrazia, diritti sociali, clima

(Bruxelles) “La partecipazione dei cittadini alla Conferenza dovrebbe essere organizzata in modo da garantire che la diversità delle nostre società sia pienamente rappresentata”; “le consultazioni dovrebbero essere organizzate utilizzando le piattaforme più efficienti, innovative e appropriate al fine di garantire che qualsiasi cittadino possa avere voce in capitolo durante i lavori della Conferenza”. Sono altri due passaggi della proposta di risoluzione definita da Popolari, Socialisti e democratici, Liberali, Verdi in commissione Afco, che verrà presa in esame lunedì prossimo a Strasburgo per poi essere votata in emiciclo durante la plenaria di dicembre. Il testo – di cui Sir ha preso visione – comprende 3 pagine, una decina di “considerando” e 15 punti in cui sono definiti gli obiettivi (ma non i tempi; si parla di due anni) della Conferenza sul futuro dell’Europa, le possibili modalità di svolgimento, il coinvolgimento di istituzioni e cittadini. La risoluzione parla di un “approccio ampio e inclusivo”, con un accordo di fondo tra Europarlamento, Commissione e Consiglio e il contributo dei parlamenti nazionali. Quindi un elenco degli argomenti che “dovrebbero essere discussi nell’ambito della Conferenza: valori europei, diritti e libertà fondamentali, aspetti democratici e istituzionali dell’integrazione europea, sfide ambientali e crisi climatiche, giustizia sociale e uguaglianza, temi economici incluse fiscalità e trasformazione digitale, la sicurezza e il ruolo dell’Ue nel mondo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori