Pontificio Consiglio cultura: la nuova consultrice sr. Patricia Murray, “oggi è essenziale il dialogo della Chiesa con la complessità del mondo contemporaneo”

“Sono molto onorata di ricevere questa nomina da Papa Francesco e di servire come consulente del Pontificio Consiglio per la cultura”. Così l’irlandese suor Patricia Murray, segretaria dell’Unione internazionale delle superiore generali (Uisg), ha commentato la nomina a consultrice ufficializzata ieri. “Attraverso questo Consiglio – prosegue la religiosa – la Chiesa si mette in dialogo con la complessità del mondo contemporaneo in modo creativo e fantasioso. Un dialogo divenuto oggi essenziale considerando la pluriformità delle culture esistenti”. “Accolgo con gioia l’opportunità di contribuire con la mia esperienza di vita e quella delle religiose in generale alle tante riflessioni e discussioni del Consiglio”, aggiunge sr. Murray, per la quale “la mia esperienza di educatrice in diversi Paesi e contesti, con particolare focus sulla costruzione della pace, sulla cultura e interculturalità, mi auguro possa contribuire ai lavori del Consiglio”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo