Parlamento Ue: Conferenza sul futuro dell’Europa, “partecipazione di cittadini, società civile e parlamenti nazionali”

(Bruxelles) La commissione per gli affari costituzionali del Parlamento europeo (Afco) fa oggi il punto degli sviluppi politici e istituzionali in vista della Conferenza sul futuro dell’Europa. I deputati che fanno parte di Afco discutono, nella sede di Bruxelles, della nomina del loro rappresentante al gruppo di lavoro istituito dal Parlamento. “Durante lo scambio iniziale di opinioni in Afco sulla Conferenza del 25 settembre, i deputati – puntualizza una nota dell’Assemblea Ue – hanno sottolineato che il Parlamento europeo dovrebbe svolgere un ruolo chiave, garantendo al contempo la partecipazione dei cittadini, della società civile e dei parlamenti nazionali”. Dal dibattito in Afco è emerso che i deputati si aspettano che la Conferenza “affronti una serie di questioni relative, tra l’altro, alle elezioni europee, al processo legislativo nell’Ue, alla legittimità democratica delle istituzioni comunitarie e alla cooperazione interistituzionale”. La conferenza dovrebbe iniziare nel 2020 e durerà due anni. La Conferenza dei presidenti del Parlamento europeo ha deciso il 16 ottobre di istituire un gruppo di lavoro, con l’obiettivo di definire, entro la fine dell’anno in corso, “le priorità e gli obiettivi del Parlamento in relazione alla Conferenza”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo