Comunicazione: Corrado, chiamati “a un continuo dialogo interiore, a un continuo ascolto”

“L’atteggiamento di rispetto, di curare il clima fraterno, l’aria d’intimità è importante”. È quanto si legge nella newsletter settimanale dell’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali della Cei, nella quale si richiamano le parole pronunciate da Papa Francesco alla sessione inaugurale dell’Assemblea speciale del Sinodo dei vescovi per la Regione Panamazzonica. “Papa Francesco – si legge ancora – ha offerto un ‘metodo’ per la comunicazione dei ‘processi ecclesiali’. Questi, ha spiegato il Santo Padre, ‘hanno una necessità: devono essere protetti, curati come un bambino, accompagnati all’inizio, curati con delicatezza. Hanno bisogno del calore della comunità; hanno bisogno del calore della Madre Chiesa. È così che un processo ecclesiale cresce’. “Ecco, allora, che le tre parole chiave – rispetto, fraternità, intimità – vanno oltre logiche comunicative e informative che rispondono a scoop solo apparentemente redditizi – spiega il direttore dell’Ufficio, Vincenzo Corrado –. Invitano, invece, a proporre una comunicazione che faccia capire radici e significato profondo dei fatti. Una consegna, questa, che traccia un percorso culturale e professionale: chi comunica è chiamato a scavare dentro di sé; è chiamato a un continuo dialogo interiore, a un continuo ascolto”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo