Naufragio a Lampedusa: riconosciute 4 delle 13 donne, dispersi 4 bambini

Sono state riconosciute nella notte solo quattro delle tredici donne vittime del naufragio di domenica notte al largo di Lampedusa, nel salone della Casa della fraternità. Tra quelli riconosciuti c’è il corpo della ragazzina di 12 anni, la più piccola delle vittime recuperate. A identificarla sarebbe stata una zia con cui viaggiava. Nella sala adibita a camera ardente sono stati portati solo i superstiti che nel naufragio hanno perso un familiare. Intanto, questa mattina, sono riprese le ricerche della ventina di persone che mancano ancora all’appello tra cui 4 bambini. La più piccola avrebbe otto mesi. A benedire le salme questa mattina l’arcivescovo di Agrigento, il card. Francesco Montenegro.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo