Sinodo per l’Amazzonia: card. Baldisseri, “Sinodo a impatto zero”. 10mila euro per il rimboschimento di 50 ettari di foresta

10mila euro, per l’acquisto di titoli di forestazione per il rimboschimento di un’area di 50 ettari di foresta del bacino Amazzonico. E’ il “gesto simbolico dal punto di vista ecologico” che vuole essere il “segno caratterizzante” del Sinodo per l’Amazzonia. Ad annunciare l’iniziativa, sotto forma di progetto per il quale “si desidera l’approvazione di questa assemblea”, è nella sua relazione alla prima Congregazione generale, è stato il card. Lorenzo Baldisseri, segretario generale del Sinodo dei vescovi, che ha definito quello in corso in Vaticano un “Sinodo ad impatto zero”. “Sulla base dei calcoli effettuati – ha detto il cardinale entrando nel dettaglio – s’intende compensare le emissioni di 572.809 kg di CO2 (438.373 kg per i viaggi aerei e 134.435 kg le altre attività) generate dai consumi di energia, di acqua, dall’allestimento, dalla mobilità dei partecipanti, dalla produzione di rifiuti e di materiali promozionali, con l’acquisto di titoli di forestazione per il rimboschimento di un ‘area di 50 ettari di foresta del bacino Amazzonico”. In questo modo, “si vuole significare l’attenzione al tema dell’ambiente, da parte del Santo Padre e di tutti coloro che partecipano al Sinodo, nel solco dell’Enciclica Laudato Sì, che ha auspicato la riduzione delle emissioni di gas serra”. “Con questa iniziativa si vorrebbe non solo discutere di conversione ecologica, ma con coerenza proporre un gesto concreto”, ha commentato Baldisseri, che alla fine del suo intervento si è rivolto a “tutti i popoli originari che ci seguono dall’Amazzonia”, ringraziandoli per il contributo offerto al Sinodo. “Sappiate che abbiamo ascoltato le vostre voci e saranno presenti nelle riflessioni che faremo”, ha assicurato il porporato: “Grazie questa iniziativa gli occhi del mondo sono puntati su di vuoi, sul vostro patrimonio culturale, spirituale e di fede in Gesù Cristo. Vi portiamo nel nostro cuore durante questi giorni sinodali e vi ricordiamo nella nostra preghiera”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori