Cile: la vicinanza dei vescovi peruviani, “chiediamo a Dio il dono della pace”

La Conferenza episcopale peruviana esprime la vicinanza al popolo cileno e ai vescovi del Paese confinante, in un messaggio inviato ai confratelli del Cile: “Data la delicata situazione sociale vissuta dal popolo del Cile, noi vescovi del Perù – si legge –, vogliamo trasmettere la nostra vicinanza e solidarietà, mentre innalziamo le nostre preghiere al Signore Gesù Cristo perché sia restituita la pace e la tranquillità sociale”. Prosegue la nota: “Partecipiamo al dolore per coloro che hanno perso la vita nel mezzo di questo sconvolgimento sociale e chiediamo a Dio, insieme alla tua preghiera, il dono della pace”. I vescovi peruviani riprendono alcune parole di Papa Francesco: “La violenza non è la soluzione per il nostro mondo frammentato. Rispondere alla violenza con ulteriore violenza porta, nella migliore delle ipotesi… a enormi sofferenze” e, nel peggiore dei casi, “porta alla morte fisica e spirituale di molti, se non di tutti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo