Diocesi: L’Aquila, ricollocate nella basilica di Collemaggio le spoglie del beato Jean Bassand

Il card. Petrocchi davanti all'urna con le reliquie del beato Jean Bassand

A dieci anni dal terremoto del 2009, le spoglie del beato Jean Bassand (Giovanni Bassando) sono state ricollocate ieri pomeriggio nella basilica di Collemaggio a L’Aquila. Alla traslazione delle reliquie del monaco francese – avvenuta con l’autorizzazione della Congregazione per le Cause dei santi – era presente il card. Giuseppe Petrocchi, arcivescovo metropolita di L’Aquila. Dopo il sisma di dieci anni fa che, come noto, causò gravissimi crolli proprio nel transetto della basilica celestiniana dove erano custodite anche le spoglie del beato Bassand, era stato deciso di spostare le reliquie in un luogo più sicuro. Ora le “reliquie insigni” di Jean Bassand sono state ricomposte e ricollocate nell’urna posta sull’altare laterale sinistro della basilica di S. Maria di Collemaggio a L’Aquila. “Mentre ringrazio tutti coloro che si sono adoperati per la ricognizione delle spoglie del beato Bassand – ha detto il card. Petrocchi – auspico che l’alta figura di questo rappresentante della famiglia dei Celestini che lega l’Italia alla Francia, possa essere riscoperta e meglio approfondita”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa