Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Manovra, il ticket sanità viene rimodulato. Pena di morte, in Usa giustiziato omicida affetto da una rara malattia

Crocefisso nelle scuole. Ministro Fioramonti, “vespaio mediatico”

“Sono sgomento di fronte a questo vespaio mediatico. Il tema non è all’ordine del giorno, non è una priorità, neanche lontanamente”. Così il ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti, torna a parlare del crocifisso nelle aule scolastiche durante un’intervista a Radio Capital. “Io credo in una scuola laica – spiega -. Invece di parlare del fatto che il Ministero sta lavorando per l’edilizia scolastica o che sta aiutando le amministrazioni, si discute di quello che io ho detto sul crocifisso. Questo Paese ha bisogno di un cambio di mentalità”. Si chiude, tra un mare di polemiche, una giornata segnata dalla questione del crocifisso nelle scuole, sollevata dopo le parole del titolare del Miur in un’intervista radiofonica.

Scuola. Intesa salva precari, 24mila in cattedra dal 2020

La trattativa è durata mesi e in mezzo c’è stato un cambio di governo, ma alla fine l’accordo tra sindacati e Ministero dell’Istruzione per la stabilizzazione dei docenti precari è stato firmato. L’accordo, che fa seguito a quello del 24 aprile 2019 quando era presente anche il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, prevede un decreto legge per bandire un concorso ordinario e uno straordinario che permetterà a circa 24mila precari, con alle spalle un’esperienza di insegnamento di almeno 36 mesi nella scuola statale, di poter salire in cattedra già nell’anno scolastico 2020-2021.

Manovra. Obiettivo del governo è tagliare le tasse sul lavoro ma il ticket sanità viene rimodulato

L’obiettivo del governo è “ridurre le tasse sul lavoro” e, secondo il viceministro dell’economia Misiani, il taglio del cuneo fiscale potrebbe portare alla platea che ha diritto agli 80 euro circa 500 euro in più l’anno. Intanto, in attesa della pubblicazione del Def, nella caccia ai 7 miliardi di evasione ben tre potrebbero venire, secondo la viceministra Castelli, dal recupero della distribuzione del carburante, le cosiddette “pompe bianche”. E il ministro Speranza parla di rimodulazione dei ticket: “Chi ha di più, pagherà di più”. Per i sindacati è poco, per l’opposizione è una manovra in deficit. La Ue avverte: “Aspettiamo il Def per valutazioni”. Secondo Fitch, nel 2019 Italia ferma.

Pena di morte, in Usa giustiziato omicida affetto da una rara malattia

Lo Stato del Missouri ha giustiziato un uomo condannato a morte per un omicidio commesso nel 1996 nonostante questi fosse affetto da emangioma cavernoso, una rara malattia che avrebbe potuto rendere il decesso mediante iniezione letale particolarmente doloroso. Russell Bucklew, questo il nome del condannato, è stato giustiziato nella prigione di Bonne Terre: si è trattato della prima esecuzione nel Missouri dal gennaio del 2017.

Incidenti sul lavoro. Due morti ieri. Impennata degli infortuni

Un operaio è morto mentre sistemava la linea telefonica tra Cabella Ligure e Carrega, nell’Alessandrino. I carabinieri stanno ricostruendo la dinamica dell’incidente, il secondo di ieri dopo quello nello stabilimento Fca della provincia di Frosinone. Intanto, Cgil, Cisl e Uil hanno organizzato un presidio sotto al Palazzo della Regione Lombardia con lo slogan “Prima di tutto la sicurezza sul lavoro”. In Lombardia gli infortuni mortali sono in aumento del 61%, confrontando solo i dati del registro Ats 2019 con quelli dello scorso anno. A oggi sono 58 i lavoratori vittime di incidenti, contro i 35 dello scorso anno.

Hong Kong. Studente ferito è stabile, sit-in di solidarietà davanti alla sua scuola

Le condizioni di Tsang Chi-kin, lo studente 18enne colpito ieri al torace a Hong Kong da un colpo di pistola ravvicinato della polizia, sono “stabili”: lo ha reso noto l’Hospital Authority, aggiornando il bollettino medico dopo l’intervento chirurgico e il decorso notturno. Intanto, si è tenuto un sit-in di solidarietà con decine di attivisti e studenti davanti alla sua scuola, il Tsuen Wan Public Ho Chuen Yiu Memorial College, e di protesta per contro la polizia. Molti indossavano abiti neri, maschere antigas ed elmetto da cantiere.

Corea del Nord. Testato missile da sottomarino

La Corea del Nord potrebbe aver testato un missile balistico lanciato da un sottomarino. È quanto sostiene l’esercito sudcoreano, ricordando che sarebbe la prima volta da agosto 2016. Secondo quanto riferito dallo stato maggiore congiunto di Seul, un primo lancio è avvenuto alle 7.11 (le 00.11 in Italia) “dal mare verso il nord-est di Wonsan (costa orientale)” e “si pensa che si sia trattato di un Pukguksong (Stella Polare) che ha raggiunto un’altitudine massima di 910 chilometri e una distanza di 450 chilometri”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo