Sinodo per l’Amazzonia: mons. Galantino (Apsa), “occasione per sentirsi richiamati alla responsabilità di fare della terra un luogo di comunione”

“Il tentativo dei media di disinnescare l’enciclica relegandola a un appello genericamente ecologista e le riserve espresse sul Sinodo Panamazzonico si rivelano come un tentativo sfacciatamente e ingiustificatamente riduttivo”. Lo ha detto mons. Nunzio Galantino, presidente dell’Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica (Apsa), intervenendo stamani al convegno organizzato dalla Fondazione Centesimus Annus pro Pontifice sul tema “Verso un’economia più umana e sostenibile”. Soffermandosi sul Sinodo in corso, il presule ha evidenziato che assieme alla Laudato si’ sono occasioni per “sentirsi richiamati alla responsabilità di fare della terra un luogo di comunione e di relazioni costruttive”. “Ciò è possibile, però, solo se ci si mette sulla strada di una conversione ecologica e ci si spende per dare consistenza, anche culturale, a un nuovo paradigma che poggia sui veri pilastri della Laudato si’”. Nelle parole di mons. Galantino la convinzione che “l’uomo chiamato a coltivare e a custodire la ‘Casa comune’ è chiamato a prendersi ‘cura’ di essa, a vivere cioè una relazione amorosa e non dominatrice con la natura”. “Questo è il contrario del paradigma della modernità fondato sul dominio, a tutti i livelli – ha aggiunto il vescovo -. Espressione di questo dominio è la tecnocrazia che tende a fare a meno della scienza quale strumento privilegiato attraverso cui ascoltare il grido della terra”. Allora, l’invito di Papa Francesco in difesa della “Casa comune” è innanzitutto “invito a non lasciarsi sopraffare dalla tecnocrazia”, ha evidenziato mons. Galantino. Che ha segnalato, inoltre, come “conversione ecologica non è una conversione movimentistica dell’agire pastorale della Chiesa”. “Vuol dire impegnarsi per la neutralizzazione delle pretese della tecnocrazia. Ed è il modo più immediato attraverso il quale si esprime la grande passione che anima e deve animare la Chiesa a servizio degli uomini e delle donne di ogni luogo e di ogni tempo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia