Migranti: Sotto il Monte, stasera al Teatro Giovanni XXIII incontro con l’Alto commissario Onu per i rifugiati Grandi

Ieri si è festeggiato il santo Papa Giovanni XXIII nel ricordo di uno dei discorsi più famosi conosciuto come “discorso della luna“, tenuto l’11 ottobre 1962, in occasione della serata di apertura del Concilio Vaticano. In occasione di questo anniversario, nell’ambito della settimana Giovannea (7-12 ottobre), prende il via la prima stagione del Teatro Giovanni XXIII, dedicato al “Papa buono”: oggi alle 17.30, presso il Teatro Giovanni XXIII a Sotto il Monte – Bergamo, si terrà l’incontro dal titolo “Medesima origine, medesimi destini” teso a dare attenzione ai migranti grazie alla presenza dell’Alto commissario Onu per i rifugiati, Filippo Grandi. Un tema attualissimo alla luce della denuncia di queste ore dell’Unhcr, l’Agenzia delle Nazioni unite per i rifugiati, che chiede alle parti del conflitto nel Nord della Siria di rispettare il diritto umanitario internazionale, anche garantendo accesso alle agenzie umanitarie. All’incontro, moderato dal direttore de L’Eco di Bergamo Alberto Ceresoli, parteciperà anche il direttore della Caritas diocesana don Roberto Trussardi. Con loro, l’attore Mario Spallino interpreterà un passaggio tratto da “Viaggio italiano” di Emergency Ong Onlus.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia