Sinodo per l’Amazzonia: mons. Urbina (Colombia), “pregare per vocazioni in questi territori”

In un video messaggio indirizzato a vescovi, sacerdoti, diaconi, consacrati e fedeli laici della Colombia, mons. Óscar Urbina Ortega, arcivescovo di Villavicencio e presidente della Conferenza episcopale colombiana (Cec), chiede la preghiera per il Sinodo panamazonico, che si svolge a Roma e che, afferma, “ci posiziona di nuovo nella nostra identità: essere discepoli missionari del Signore”.
In questo senso, mons. Urbina invita a pregare per questo importante momento ecclesiale, a “chiedere al Signore vocazioni per questo territori”. Mons. Urbina ha ricordato che “il Papa ci ha chiesto, quando ha parlato ai vescovi durante la sua visita in Colombia, che da La Guajira a Pasto e in tutto il territorio noi vescovi ci preoccupiamo per l’Amazzonia”.
Infine, ha annunciato un’iniziativa che la Chiesa colombiana svilupperà a partire da novembre: “Ogni arcidiocesi accoglierà e appoggerà un vicariato apostolico per aiutarlo e rafforzarlo nella missione”.
La delegazione colombiana al Sinodo è composta da 14 vescovi, 3 sacerdoti, 3 religiosi e un’indigena.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo