Manovra: Coldiretti, “da economia circolare un business da 88 miliardi di euro”

“Dalla birra con pane avanzato ai mobili di fichi d’india, dai cuscini ortopedici con i noccioli di ciliegie alla vernice da uova e latte fino agli agrigioielli, sale a 88 miliardi il valore dell’economia circolare in Italia grazie alla crescita delle attività green che vanno dall’uso degli scarti per la produzione di oggetti alla condivisione di beni e servizi, dalla riparazione dei prodotti domestici al trattamento dei rifiuti e alla raccolta differenziata”. È quanto emerge da una analisi Coldiretti su dati Ambiente Italia, diffusa a Cernobbio in occasione dell’apertura del “Salone dell’economia circolare” dove sono state mostrate le esperienze imprenditoriali più innovative legate al Green New Deal della manovra economica del Governo con gli interventi salva clima. Gli esempi di economia circolare sono tanti, come per esempio l’originale idea di Federica Ferrari che crea dai kiwi scartati dal mercato perché troppo piccoli un pregiato aceto dalle proprietà benefiche in grado di avere un effetto antinfiammatorio generale sull’organismo. Francesca Barbato, invece, in collaborazione con l’Università di Salerno e con la facoltà di Farmacia, riesce ad estrarre dalla buccia delle cipolle magnifici colori naturali sfruttando quello che sarebbe uno scarto aziendale per tingere maglioni, cappelli e sciarpe. Ancora: Matteo Bacci in Toscana ha saputo trasformare un rifiuto aziendale da smaltire a caro prezzo in opportunità. In collaborazione con il tenore Andrea Bocelli, che produce vino e ha scarti di vinacce ad alto contenuto di Resveratrolo, e forte di un passato di famiglia di farmacisti, Matteo ha messo a disposizione un’acqua aromatica per creare la prima linea di cosmetica anti età a chilometro zero. Da oggi a Cernobbio è in corso il Forum internazionale dell’agricoltura e dell’alimentazione.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo