Diocesi: Termoli-Larino, in serata ultimo incontro del convegno di apertura del nuovo anno pastorale

Si svolgerà nella serata di oggi, venerdì 11 ottobre, alle 18.30, nell’auditorium “San Giovanni Paolo II” della chiesa di Santa Maria degli Angeli, a Termoli, il terzo e ultimo momento del convegno diocesano di apertura del nuovo anno pastorale 2019/2020 che ha come tema “Con lo sguardo di Gesù dentro la storia del Basso Molise. Pane spezzato e condiviso”. L’assemblea, rivolta a tutti, è stata convocata dal vescovo, mons. Gianfranco De Luca, che ha voluto suddividere in tre tappe il percorso di inizio anno attraverso un metodo di piena sinodalità: annuncio, elaborazione e sintesi operativa e programmatica. La prima tappa di annuncio (20 settembre) ha previsto la presentazione della parola guida e la relazione di padre Alessandro Bonetti della diocesi di Verona. È seguito un tempo di concreta elaborazione (23 settembre-10 ottobre), dedicato ai laboratori organizzati nelle zone pastorali di Termoli-San Giacomo, Larino-Campomarino, Montenero-Castelmauro e Santa Croce-Casacalenda. Gli incontri di questa seconda tappa, svolti a livello di zona, di parrocchia o interparrocchiali e coordinati da un facilitatore, hanno coinvolto attivamente le comunità (laici, coppie di sposi, famiglie, giovani e altre persone impegnate nella vita parrocchiale) per ascoltare, confrontarsi e riflettere sul tema e sulla traccia indicata per i laboratori e frutto delle riflessioni del primo incontro. Obiettivo, quello di valorizzare le buone pratiche esistenti, evidenziare problemi-difficoltà e arrivare a proposte e a progetti innovativi per il territorio nei vari contesti. Il lavoro emerso dai laboratori sarà al centro della terza tappa di sintesi operativa e programmatica che si svolgerà domani con la presentazione dei contenuti raccolti e le proposte che saranno al centro del cammino condiviso indicato dal vescovo De Luca.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo