Sinodo per l’Amazzonia: Ruffini e Costa, terminato primo blocco delle Congregazioni generali. Iniziati oggi i Circoli Minori

Ieri è terminato il primo blocco di interventi dei 184 padri sinodali nelle Congregazioni generali. Oggi sono iniziati i Circoli Minori. A riferirne ai giornalisti sono stati il prefetto del Dicastero per la comunicazione della Santa Sede e presidente della Commissione per l’informazione, Paolo Ruffini, e padre Giacomo Costa, segretario della Commissione per l’informazione. Il lavoro dei Circoli Minori proseguirà fino a domani, mentre le Congregazioni generali riprenderanno da sabato prossimo a martedì 15. Il 16 e il 17 ottobre i padri si riuniranno di nuovo nei Circoli Minori e il 17 sera verrà presentata ufficialmente in aula la relazione conclusiva – un’unica relazione per tutti i Circoli Minori, diversamente da quanto era accaduto nel Sinodo per i giovani – che sarà poi resa pubblica. Tutta l’ultima settimana sinodale, invece, sarà dedicata a rivedere il progetto di documento, discuterlo e votarlo il 26 pomeriggio per riconsegnarlo al Santo Padre, che domenica 27 presiederà la messa conclusiva. “Tutta la discussione nelle Congregazioni generali – ha riassunto Ruffini, ricordando che ieri pomeriggio in aula è intervenuto anche Papa Francesco – è ruotata intorno a tre grandi temi: la questione ecologica, con il rischio che l’Amazzonia e il pianeta divengano vittima di uno sviluppo predatorio e non sostenibile; la necessità di cambiare paradigma, per rispettare i diritti umani e il legame tra uomo e creato e respingere ogni forma di violenza; il modo di essere Chiesa in Amazzonia”, che comporta la necessità di affrontare temi come “l’inculturazione e l’interculturalità, la scarsità di sacerdoti, la possibilità di nuovi ministeri ordinati e il ruolo dei laici anche in ministeri non ordinati; il ruolo delle donne; l’importanza dei sacramenti per la comunità; la formazione e la responsabilità dei laici; il ruolo dei sacerdoti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo