Santa Sede: Ruffini, “il Papa non ha mai detto quanto Scalfari scrive”

“Il Papa non ha mai detto quanto Scalfari scrive”. A ribadirlo, al termine del briefing di oggi sul Sinodo per l’Amazzonia, è stato il prefetto del Dicastero per la comunicazione della Santa Sede, Paolo Ruffini, che ha ricordato come “sia quanto riportato tra virgolette, sia la libera interpretazione dei colloqui, peraltro risalenti a due anni fa, non può essere considerato un resoconto fedele di quanto detto dal Papa, e che può essere riscontrato in tutto il suo magistero e pontificato, su Gesù vero Dio e vero uomo”. Sulla vicenda, ha ricordato Ruffini, “c’è già stata una chiara smentita da parte del dott. Matteo Bruni”. “Come già affermato in altre occasioni – aveva dichiarato ieri, infatti, ai giornalisti, il direttore della Sala Stampa della Santa Sede – le parole che il dottor Eugenio Scalfari attribuisce tra virgolette al Santo Padre durante i colloqui con lui avuti non possono essere considerate come un resoconto fedele di quanto effettivamente detto, ma rappresentano piuttosto una personale e libera interpretazione di ciò che ha ascoltato, come appare del tutto evidente da quanto scritto oggi in merito alla divinità di Gesù Cristo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo