This content is available in English

Germania: mons. Schick (vescovo di Bamberga) definisce “disgustosa” l’aggressione al deputato AfD

Dopo la violenta aggressione subita lunedì sera a Brema dal deputato Frank Magnitz di Alternative für Deutschland (AfD), l’arcivescovo di Bamberga, mons. Ludwig Schick, ha augurato stamane una “pronta guarigione” all’uomo politico: Magnitz è rimasto gravemente ferito alla testa nell’attacco subito da tre persone sino ad ora non identificate. Nel messaggio rilanciato su Twitter, Schick ha scritto che “l’atto è disgustoso, si spera che i colpevoli vengano presto scovati e puniti”. Schick ha riflettuto non tanto sul movente, tutto da chiarire, quanto sul fatto in sé: “La violenza e le percosse devono essere sempre e dovunque ostracizzate da tutti (che sia violenza domestica, nelle scuole, in pubblico), e anche noi ne dovremmo parlare sempre di meno! La violenza contro chiunque deve essere dichiarata fuori da ogni contesto, comprese le parole, i fatti e i mezzi di comunicazione”. Ieri già la Chiesa di Brema aveva condannato l’attacco. In nessun caso si dovrebbe “esaltare o sostenere la violenza”, ha detto il prevosto della chiesa di San Giovanni di Brema, Martin Schomaker, sul portale domradio.de della Chiesa tedesca. Mentre le indagini delle forze di polizia seguono il caso con grande attenzione, Magnitz versa in gravi condizioni in ospedale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo