Cultura: Fond. Ente Spettacolo, dal 29 gennaio a Roma la mostra “Belle speranze: il cinema italiano e i giovani”

Sarà inaugurata il prossimo 29 gennaio, presso il Mattatoio Roma La Pelanda, la mostra multimediale “Belle speranze: il cinema italiano e i giovani (1948-2018)” allestita dalla Fondazione Ente dello Spettacolo. La cerimonia, in programma alle 18.30, vedrà la partecipazione, tra gli altri, del regista e attore Pif, del vicesindaco di Roma Luca Bergamo, del presidente dell’Azienda speciale Palaexpo Cesare Maria Pietroiusti oltre a quella del presidente della Fondazione Ente dello Spettacolo don Davide Milani. La mostra, con ingresso gratuito, sarà visitabile fino a venerdì 15 marzo.
“Belle speranze”, spiega una nota, “è un progetto molto ambizioso, che ha richiesto un anno di lavoro e il coinvolgimento di diverse istituzioni culturali, dall’Università Cattolica del Sacro Cuore al Centro sperimentale di Cinematografia e Cineteca Nazionale. Un progetto che, nato sulla suggestione del recente Sinodo sui giovani, vuol restituire, attraverso l’immaginario cinematografico, l’esperienza politica, sociale e religiosa dei ragazzi italiani lungo gli ultimi 70 anni di storia”.
“La provocazione della gioia, che dà inizio al Documento preparatorio del Sinodo 2018, ha ispirato la Fondazione Ente dello Spettacolo nel tracciare un possibile percorso di senso per ogni generazione. Come il cinema ne ha messo in scena gli ideali politici, i sogni di riscatto, le conquiste personali e sociali, le cadute e i fallimenti”. Il percorso della mostra si conclude con una sala cinema dove sarà possibile vedere alcuni straordinari videosaggi realizzati da studenti universitari volendo “provare a rispondere a una domanda: in che modo i giovani narrati dai film parlano alle generazioni di oggi?”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo