Diocesi: Como, vent’anni fa l’uccisione di don Renzo Beretta. Una settimana di iniziative per ricordarlo

“Don Renzo è stato un prete di frontiera che ha sempre lavorato con il Vangelo in mano. Questo l’ha portato ad accogliere tutti, senza risparmiarsi mai, tanto da arrivare a dare la vita”. Don Fabio Fornera, vicario episcopale per la pastorale della diocesi di Como, ha ricordato così don Renzo Beretta, il parroco di Ponte Chiasso ucciso il 20 gennaio 1999 da un immigrato di origine nordafricana che gli aveva chiesto aiuto. A quella richiesta don Renzo non poteva rispondere subito, era impegnato nelle attività della parrocchia e gli aveva chiesto di tornare dopo, ma l’uomo lo colpì, con il suo coltello, e don Beretta, che pure aveva cercato in qualche modo di difendersi, cadde a terra. Prima di spirare, con un sibilo di voce, disse a chi lo stava soccorrendo di non preoccuparsi: “Non è nulla, voleva solo spaventarmi…”. In quel lontano 1999 la chiesa di Ponte Chiasso, a poche centinaia di metri dal confine, era divenuta crocevia per centinaia di migranti, per lo più kosovari, intenzionati a passare il confine. A tutti loro don Beretta e i suoi parrocchiani non fecero mai mancare un tetto e un pasto caldo. Per ricordare la figura di questo sacerdote, a cui sono intitolati i servizi cittadini della Caritas diocesana di Como, la diocesi, in collaborazione con la parrocchia, ha organizzato una settimana di incontri e iniziative che culmineranno con la messa presieduta dal vescovo Oscar Cantoni, domenica 20 gennaio, alle 17.30. Sarà una settimana di riflessione e ricordo che andrà sotto il titolo di “Don Renzo, 20 anni di profezia”. Si inizia domenica 13 gennaio, alle 18, con la messa presso la chiesa parrocchiale di Ponte Chiasso. Presiederà don Emanuele Corti ed è invitato a partecipare, in modo particolare, il vicariato di Monte Olimpino.
Da martedì 15 gennaio, sempre a Ponte Chiasso, sono in programma tre serate di approfondimento, a partire dalle 20.45. Ogni appuntamento avrà un tema e sarà introdotto da un brano della Parola di Dio, con una breve lectio. Come detto si comincerà il 15 gennaio, con “Don Renzo e… il sacerdozio”, testimonianze su don Renzo “prete”. Il 16 gennaio sarà la volta di “Don Renzo e… l’attenzione ai poveri”. Poi il 17 gennaio con “Don Renzo e… l’orizzonte sul mondo”. Infine venerdì 18 gennaio è in programma la celebrazione della “Via Crucis”, con i testi scritti da don Giovanni Valassina, compagno di messa di don Beretta. Durante tutta la settimana sarà a disposizione la pubblicazione “Arriverà il Signore come mio Padre” in memoria del sacerdote.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo