Gmg 2019: celebrazione d’invio per 400 giovani di Santiago del Cile

400 giovani dell’arcidiocesi di Santiago del Cile hanno vissuto sabato 5 gennaio, in cattedrale, la messa di invio in vista della Giornata mondiale della gioventù di Panama (21-27 gennaio) alla quale prenderanno parte migliaia di giovani cileni. I partecipanti di Santiago partiranno per il Paese centroamericano già il 9 gennaio e vivranno la fase della “settimana missionaria”, che precederà i giorni della vera e propria Gmg, nella diocesi panamense di Colon. La messa è stata presieduta da mons. Cristián Roncagliolo, vescovo ausiliare e vicario generale di Santiago, oltre che vicario della “Esperanza Joven”. Nell’omelia il vescovo ausiliare ha incoraggiato i pellegrini a prepararsi con energia e speranza: “Alla Gmg andiamo a incontrare Cristo – ha detto – e il culmine di tale esperienza di incontro sarà che il Papa ci confermi nella fede e ci confermi in ciò che dà sostanza alla nostra vita, il fatto che crediamo in Gesù Cristo, morto per noi”. Mons. Roncagliolo ha poi segnalato l’importanza di alcuni momenti simbolici che i giovani vivranno durante la loro esperienza a Panama: la settimana missionaria, la catechesi e la preghiera. E ha concluso invitando i partecipanti a essere testimoni della prima fonte dell’incontro con Dio e con i giovani di tutto il mondo, attraverso una vera e propria “trasmissione della fede”. Al termine della messa i giovani hanno iniziato a ballare e cantare festosamente di fronte alla cattedrale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo