Cinema: box office al 7 gennaio. Giraldi (Cnvf), “le feste spingono gli incassi e la famiglia premia ‘Ralph spacca Internet’”

“L’onda lunga delle feste in famiglia trascina anche il primo box office italiano del 2019”. Lo afferma Massimo Giraldi, presidente della Commissione nazionale valutazione film Cei: “Sono soprattutto i titoli per famiglie e ragazzi ad imporsi al botteghino. Troviamo infatti sul gradino più alto il cartoon Disney ‘Ralph spacca Internet’ che guadagna solo nel fine-settimana dell’Epifania 4milioni di euro. La vera sfida però è riuscire a tenere questi incassi anche nelle altre finestre temporali dell’anno appena iniziato”.

Guardando all’andamento degli incassi al box office Italia tra il 3 e 6 gennaio, vediamo pertanto primo “Ralph spacca Internet”, sequel del fortunato film animato Disney del 2012; il film ha ottenuto €4.000.639 in appena pochi giorni, per un totale dal 1° gennaio di quasi 7milioni di euro. Al secondo e terzo posto troviamo rispettivamente il fantasy DC Comics “Aquaman” di James Wan con €3.706.058 e la commedia favolistica italiana “La befana vien di notte”, firmata da Michele Soavi e con Paola Cortellesi, che incassa €1.947.482, per un totale di quasi 7milioni di euro.

Al quarto posto c’è il film che ha incassato di più di tutti nel nostro Paese nel corso del 2018. Parliamo di “Bohemian Rhapsody” di Bryan Singer, che racconta la nascita e il successo della band rock britannica Queen. Il film ottiene nell’ultimo weekend altri €1.249.419, per un totale di oltre 23milioni di euro. Vediamo se l’opera otterrà nuova spinta in sala dopo la fortunata premiazione ai Golden Globe il 6-7 gennaio (miglior film drammatico e miglior attore Rami Malek).

In quinta posizione c’è la commedia italiana “Moschettieri del Re. La penultima missione” di Giovanni Veronesi, che conquista €1.241.902 e nel complesso oltre 4milioni di euro. Il film è seguito dal dramma “Van Gogh. Sulla soglia dell’eternità” del regista-pittore Julian Schnabel, che incassa €1.241.021, così come dalla commedia musicale “Il ritorno di Mary Poppins” di Rob Marshall, in settima posizione, che guadagna €968.699 (in totale oltre 11milioni di euro).

Ultime tre posizioni della top ten: ottavo è il biopic su Dick Cheney “Vice. L’uomo nell’ombra” di Adam McKay con €645.389; nona la commedia targata De Sica-Boldi “Amici come prima”, che guadagna altri €516.334 e si porta sulla cifra complessiva di circa 8milioni di euro; chiude infine in decima posizione “Suspiria”, remake firmato Luca Guadagnino dell’horror di Dario Argento, che incassa €421.215, rimando però sotto la soglia del milione di euro.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo