Formazione: Facoltà Teologica della Sardegna, dal 28 gennaio un corso sulle spiritualità orientale aperto a tutti

Nove incontri alla Facoltà Teologica della Sardegna, tra gennaio e marzo, per offrire una introduzione, in un senso generale, al variegato e complesso mondo delle spiritualità orientali. A coordinare questi appuntamenti – promossi dalla Pontificia Facoltà Teologica della Sardegna – sarà padre Davide Magni, gesuita e direttore dei corsi della Scuola di meditazione dei gesuiti in Sardegna. Il titolo di questa serie di incontri è: “Le promesse di benessere delle spiritualità Orientali. Strumenti per discernere come annunciare il Vangelo”.
“Nella generale e diffusa esigenza di salute e benessere – si legge in una nota – giocano un ruolo di grande rilevanza le varie forme di spiritualità di matrice orientale che propongono itinerari olistici di guarigione e riequilibrio psicosomatico. Se termini quali Yoga, Qigong e Zen sono facilmente riscontrabili nell’uso quotidiano, molto scarsa è la conoscenza di cosa questi significhino, anche nell’ambito ecclesiale”. Il corso, spiega la nota, “si propone di fornire le indispensabili cognizioni teoriche e pratiche dei differenti aspetti di questo poliedrico universo spirituale e gli strumenti per orientarsi e discernere come articolare la risposta che il Vangelo offre alle istanze attuali. I destinatari di questa proposta formativa sono i sacerdoti, gli studenti di teologia e tutti i laici impegnati nell’attività pastorale”. Il corso si svolgerà dal 28 gennaio al 25 marzo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia