Decreto sicurezza: Bova (Forum sociosanitario), “abbiamo bisogno di un sussulto di umanità in Italia, in Europa e nel mondo”

“Abbiamo bisogno di un sussulto di umanità in Italia, in Europa e nel mondo. Papa Francesco ha detto: ‘Pace a questa casa’ nel rivolgere gli auguri per il nuovo anno, dicendo al mondo intero che, per avere pace, ci vuole umanità, spirito di fratellanza, amore, rispetto reciproco, riconoscimento dei diritti fondamentali dell’uomo, giustizia sociale. Noi siamo pienamente d’accordo con Papa Francesco”. Lo dichiara al Sir Aldo Bova, presidente nazionale del Forum delle associazioni sociosanitarie. “In questa triste vicenda del Decreto sicurezza, che contempla l’abolizione dei permessi di soggiorno temporaneo per esigenze di carattere umanitario – sottolinea Bova -, vediamo una situazione di grande rischio e pericolo per migliaia e migliaia di immigrati, che sono già avviati in un percorso di integrazione e di accoglienza. Basti pensare che molti di loro sono stati integrati in ambiente di lavoro e tanti ragazzi, figli di immigrati, frequentano tranquillamente le scuole italiane”. Tutto ciò, afferma il presidente del Forum, “salta con gravi conseguenze”. Perciò, “è un decreto questo che, a nostro parere, è incostituzionale. In particolare, è negativo e triste, perché non riconosce il diritto alla dignità delle persone umane”.
Al di là delle azioni politiche e legali di opposizione a questo decreto, “noi riteniamo che nella nostra comunità sia indispensabile insistere – sostiene Bova – con un’ampia opera culturale che faccia comprendere che la razza umana è una; tutti gli abitanti della terra devono essere in una condizione di condivisione e di solidarietà; è utile e doverosa l’accoglienza degli immigrati in difficoltà; l’immigrazione porta tanti vantaggi”. “Se non vogliamo la distruzione del mondo, dobbiamo lavorare tutti per la Civiltà dell’amore”, conclude il presidente del Forum sociosanitario.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia