Venezuela: vescovi Messico, vicinanza e solidarietà. “Molto sangue è stato versato per la difesa delle libertà”

La Conferenza episcopale messicana (Cem), attraverso un comunicato firmato dal presidente, mons. Rogelio Cabrera López, arcivescovo di Monterrey, e dal segretario generale, mons. Alfonso Gerardo Miranda Guardiola, vescovo ausiliare di Monterrey, esprime solidarietà ai confratelli vescovi venezuelani. “La Chiesa – si legge – ha un solo sentire di fronte alla difesa della dignità dell’uomo, del rispetto e della custodia dei suoi diritti universali, soprattutto la vita, la libertà e la giustizia. Per questo solidarizziamo, gridandolo con una sola voce, con i nostri fratelli vescovi del Venezuela, che denunciano e condannano il deterioramento della vita democratica nel loro Paese”. Prosegue il comunicato della Cem: “Conosciamo la situazione drammatica e di estrema gravità che vive il loro popolo, per il venire meno del rispetto per i suoi diritti e della qualità della loro vita, sommato a una crescente povertà”, così come il fatto che “molto sangue è stato versato per la difesa delle loro libertà”. In questo contesto, “lodiamo il loro accurato servizio per la riconciliazione della società e la loro voce profetica, gridando per il giusto benessere del loro popolo”. I vescovi messicani manifestano “vicinanza” attraverso la preghiera e la carità, “offrendo aiuto per le loro necessità da parte delle nostre comunità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo