Televisione: il ritorno del “Commissario Montalbano”. Due prime serate su Rai Uno. È record con 34 film e oltre 1 miliardo di spettatori

Presentati oggi, nella sede Rai di piazza Mazzini a Roma, i due nuovi episodi della serie di film tv “Il Commissario Montalbano”, che festeggia quest’anno i 20 anni di messa in onda. Dal 1999 con “Il ladro di merendine” è iniziata l’avventura televisiva della creatura letteraria di Andrea Camilleri, prodotto da Carlo Degli Esposti con la sua Palomar e da Rai Fiction.
Due prime serate su Rai Uno, lunedì 11 e lunedì 18 febbraio: “L’altro capo del filo”, tratto dal romanzo omonimo di Camilleri, e “Un diario del ‘43”, fusione di due racconti dello scrittore siciliano. In totale sono i 34 film tv realizzati in due decenni – 24 adattamenti da libri e 10 dai racconti –, con un crescendo di ascolti record sino al picco dei 12 milioni di spettatori e oltre il 44% di share nel 2018. In generale, considerando anche le repliche che hanno impegnato 190 prime serate su Rai Uno, è possibile affermare che “Il Commissario Montalbano” è stato visto da oltre 1 miliardo e 179 milioni di spettatori solo nel nostro Paese in due decenni. “Montalbano” però è un fenomeno globale, esportato negli Stati Uniti, in Australia, Asia, America Latina e in tutta Europa, comprese Bbc in Inghilterra e France Télévisions oltralpe. Alla conferenza stampa di presentazione di oggi una corrispondente dal Cile ha dichiarato: “Il nostro Paese si blocca letteralmente per la messa in onda dei nuovi episodi di Montalbano”.
Per presentare i due film appena realizzati e festeggiare il compleanno del “Commissario” – accolto con una torta nel salone Rai – è intervenuto tutto il cast a cominciare da Luca Zingaretti, Cesare Bocci e Peppino Mazzotta (Salvo Montalbano, Mimì Augello e Fazio), con il regista Alberto Sironi, il produttore Degli Esposti e i vertici Rai Teresa De Santis, neo direttore di Rai Uno, ed Eleonora Andreatta, alla guida di Rai Fiction.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo