Sviluppo sostenibile: Asvis, il 27 febbraio incontro pubblico a Roma su politica italiana e Agenda 2030

“La politica italiana e l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. A che punto siamo?” è il tema dell’incontro pubblico che Asvis (Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile che riunisce oltre 220 tra i più importanti soggetti dell’economia e della società italiana) promuove il 27 febbraio a Roma (Camera dei deputati – Aula dei gruppi parlamentari, ore 9.30-13.30). “A tre anni dalla sottoscrizione dell’Agenda 2030 e dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile – si legge in un comunicato –, molti Paesi si sono dotati di strategie articolate e vincolanti per contribuire allo sforzo globale necessario per assicurare un futuro al nostro mondo. In questo periodo, l’impegno della comunità internazionale ha consentito di assumere importanti decisioni su tematiche complesse, mentre su altre – come la lotta al cambiamento climatico – sono emersi contrasti tra paesi e aree geopolitiche”. L’Italia, l’interrogativo posto dagli organizzatori dell’incontro, “guarda all’Agenda 2030 come quadro complessivo per disegnare il suo futuro, orientare gli investimenti, costruire nuove opportunità di collaborazione tra le diverse componenti della società?”. Di qui l’incontro, che confrontando la posizione delle diverse forze politiche su queste tematiche, a partire dalle proposte contenute nel Rapporto Asvis, dall’analisi dell’impatto della Legge di bilancio e dagli impegni assunti ufficialmente da gran parte dei partiti e movimenti alla vigilia delle elezioni politiche del 2018, stimoli l’assunzione di impegni concreti per accelerare il cammino dell’Italia verso lo sviluppo sostenibile”. Nel corso dell’evento verranno illustrati gli indicatori sintetici aggiornati sulla condizione dell’Italia rispetto agli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo