Germania: Chiesa cattolica e Chiesa evangelica scelgono il tema del suicidio per la Settimana ecumenica della vita

“Proteggere la vita. Accompagnare le persone. Prevenire il suicidio”: sarà questo il tema della 25ª edizione della Settimana ecumenica per la vita che la Chiesa cattolica e la Chiesa evangelica in Germania vivranno dal 4 all’11 maggio prossimi. Il tema del suicidio muove, da un lato, dall’esperienza di prevenzione e dai servizi già attivi per chi è disperato e per i famigliari di chi si è tolto la vita. Dall’altro, l’emergenza dei 10.000 suicidi che avvengono in Germania ogni anno. L’apertura ufficiale della Settimana si terrà il 4 maggio 2019 alle 11 con una celebrazione ecumenica ad Hannover, a cui parteciperanno il presidente della Conferenza episcopale tedesca, il card. Reinhard Marx, e il presidente del Consiglio della Chiesa protestante, il vescovo Heinrich Bedford-Strohm. “Come cristiani, vogliamo stare accanto alle persone che riflettono su ciò che le sostiene e le guida, e su ciò che in loro è fragile e oscuro”, scrivono i due leader nella prefazione al sussidio che accompagna la Settimana. Le Chiese fanno molto, ma “si devono far conoscere di più” le competenze e i servizi che sono a disposizione. La Settimana della vita intende “mostrare quale aiuto e orientamento la fede cristiana può offrire in situazioni senza speranza e quanto sia importante la solidarietà intorno a chi non vede via d’uscita”. La scelta di questo tema per la Settimana della vita mira anche a liberarlo dal tabù sociale che lo circonda, a creare sensibilità sulle persone disperate e le loro esigenze.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo