Solidarietà: Comunità di Sant’Egidio e Vigili del fuoco, firmato oggi un protocollo d’intesa per la tutela dei più vulnerabili

Un protocollo d’intesa tra i Vigili del fuoco e la Comunità di Sant’Egidio è stato firmato questa mattina nella sede della Comunità. Il documento, firmato congiuntamente dal capo del Dipartimento, prefetto Bruno Frattasi, e dal presidente di Sant’Egidio, Marco Impagliazzo, intende dare forma istituzionale alla collaborazione tra un corpo dello Stato e una realtà della società civile, fondata sul volontariato, non solo nell’ambito della promozione, della sicurezza e della prevenzione dagli incendi, ma soprattutto sul fronte del “soccorso alla popolazione, con particolare riguardo alle categorie vulnerabili”. Si tratta di un accordo innovativo – come ha sottolineato il presidente di Sant’Egidio – , che nasce dall’impegno a fianco dei più deboli, svolto sia dalla Comunità sia dai Vigili del fuoco, ciascuno con le sue specifiche caratteristiche, per sviluppare una sinergia con particolare attenzione agli anziani, ai disabili e a coloro che si trovano in situazioni di fragilità abitativa, come i senza dimora. Tra le attività previste, la promozione di attività culturali e divulgative; la sensibilizzazione in favore degli anziani e di chi è loro prossimo rispetto ai fattori di rischio domestico; diffusione dei temi della “sicurezza inclusiva” e del soccorso alle persone con esigenze speciali, anche attraverso specifici percorsi formativi partecipati e attraverso l’utilizzo di tecnologie di supporto al soccorso. Inoltre, in occasione di calamità naturali, il Corpo nazionale dei Vigili del fuoco si impegna a offrire supporto, attraverso le proprie componenti, agli interventi messi in campo da Sant’Egidio per il sostegno alle persone.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo