Papa Francesco: udienza, “l’inverno demografico senza bambini è duro”

foto SIR/Marco Calvarese

“Una cosa mi ha colpito tanto: la gente alzava con le braccia i bambini – quando passava la papamobile tutti con i bambini – dicendo: ‘Ecco il mio orgoglio, ecco il mio futuro!’, e facevano vedere i bambini, e i padri e le madri orgogliosi di quei bambini”. Lo ha detto, a braccio, il Papa, che nella catechesi dell’udienza di oggi ha ripercorso con i 7mila fedeli presenti in Aula Paolo VI le tappe del viaggio a Panama per la 34ª Giornata mondiale della gioventù (23-28 gennaio). “Quanta dignità in questo gesto, e quanto è eloquente per l’inverno demografico che stiamo vivendo in Europa!”, ha esclamato Francesco: “L’orgoglio di quelle famiglie sono i bambini, la sicurezza per il futuro sono i bambini: l’inverno demografico senza bambini è duro!”, ha aggiunto a braccio. Il Papa ha esordito esortando i presenti a “rendere grazie con me al Signore per questa grazia che Egli ha voluto donare alla Chiesa e al popolo di quel caro Paese”: “Ringrazio il Signor Presidente del Panamá e le altre Autorità, e ringrazio tutti i volontari – ce n’erano tanti – per la loro accoglienza calorosa e familiare, la stessa che abbiamo visto nella gente che dappertutto è accorsa a salutare con grande fede ed entusiasmo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo